"he was young, handsome, a millionaire, and he'd just pulled off the perfect crime!"

lunedì 12 gennaio 2009

il suono dell'assenza


ultimamente faccio sempre pranzo al solito baretto in centro città, più alle 14 che alle 13 e quest'oggi mi incontro inaspettatamente il giovane lorenzo senni, lo ricordo nei seminali le harmacy sorta di talibam! di romagna, poi lo avevo perso di vista, anche se chiaramente ci siamo riconosciuti al primo sguardo. io stavo leggendo il commento di gianni mura alla ripresa del campionato, dopo aver passato tutta la notte, proprio la notte scorsa, insonne, cullandomi tra i suoni mego e touch come fossero un ideale materasso ad acqua. mi dice che ha continuato a fare cose vedere gente sperimentare. ci tiene a farmi dono delle sue produzioni perchè nel frattempo ha pure fondato una label dedicata all'elettronica ai field recordings alle manipolazioni. parliamo di punck di piallassa di fennesz e john wiese che uscirà prossimamente su presto!? la sua etichetta. gliene sono grato. e così ora sono esattamente le 2:26 e la notte scorre tra il minimalismo scientifico di john hudak alle prese con la scarnificazione del suono di chitarra fino a ridurlo ad una specie di dulcimer reiterato ai limiti dell'ipnosi e le scorribande tra field recordings e musica concreta degli australiani lawrence english e tom hall.

8 commenti:

diego ha detto...

file under: giovani con progetti molto interessanti...

mr.crown ha detto...

oltre alla qualità che non si discute, ne apprezzo la concretezza e lo sguardo internazionale. finalmente.

Kekko ha detto...

molto interessanti e molto carini.
sempre viva lorenzo senni.

mascia ha detto...

Lorezo è un entusiasta, porta avanti tantissimi progetti contemporaneamente, continua a sperimentare e sperimentarsi. Molto interessante, a mio avviso, il progetto insieme ai Juglandacee con Enrico Malatesta e Riccardo Baruzzi; sarebbe bello averli per un live-set all'HanaBi..

chris ha detto...

ecco, capito qua per caso e si parla di hana bi. lorenzo senni è sotto osservazione. lo vedremo presto calcare i nostri palchi le nostre consolle

diego ha detto...

lo ri-vedremo presto... perchè Lorenzo Senni il palco (che nella fattispecie era la consolle) dell'Hana-Bi l'ha già calcato. Lo portai io per un Lost in Party...

chris ha detto...

sì lo so. ricordo.
ma ora le cose si sono evolute.
per tutti.

può essere che stasera mi perda dalle tue party

diego ha detto...

bella chris in trasferta :)