"he was young, handsome, a millionaire, and he'd just pulled off the perfect crime!"

mercoledì 2 gennaio 2008

fire on fire

se non sbaglio nel 2008 non sono ancora uscito di casa.


oggi ho dedicato la mia giornata a michael gira. ascoltando ripetutamente il suo ultimo we are him che se poi me lo chiedete ora vi direi che è il disco dell'anno.
ma non è più tempo di classifiche. e così non ho fatto altro che ricercare e leggere note biografiche ed interviste sul web all'uomo che mi accingo ad incontrare nei prossimi giorni.
e poi i testi e le minuziose note sulle travagliate sessions di registrazione.
deliranti come la sua anima.
già che sono nella rete faccio visita ad un blog che tengo d'occhio da un po' di tempo che mi rimpalla ancora una volta sul sito della young god records un po' come in un flipper perchè da queste parti continuiamo a credere che tutto sia collegato.

la carriera di michael gira inizia a los angeles, non a caso con una fanzine dal nome profetico NO MAGAZINE, in cui alterna interviste (germs, x, suicide) a recensioni, arte e materiale pornografico. durerà solo due numeri, poi si trasferirà a new york nel '79, ma rispecchia il fermento tipico di quegli anni, già, proprio quelli del post punk: quel fermento fatto di arte, appunto, do it yourself , luoghi oscuri e mix letali che continuerà ad accompagnarlo per tutta la vita.


oggi vive ritirato michael gira, vive in una fattoria nelle catskill mountains. di giorno gestisce la sua label con amore paterno e di notte dio solo lo sa.
qualche tempo fa si ritrova a festeggiare il compleanno di sua moglie e davanti alla stalla suonano i fire on fire. per festeggiare.


"They're a total blast live. They just recently played my back porch actually (!!!!) for my wife’s birthday and it was one of the best live music experiences I’ve had in years."

"I'm damned pleased to be able to offer here a special YGR website-only 5 song EP by the fantastic group of singers/players called Fire On Fire. They used to be the art-punk-prog-chaos collective Cerberus Shoal, but they ditched their electric instruments, went into hiding for a while, and now play all acoustic—stand up bass, mandolin, banjo, harmonium, accordion, acoustic guitar, dobro etc etc, and they all sing and harmonize on the songs. Live, they do it “old school” and just use two mics placed in front of them on the stage, like a bluegrass band. They all live in the same house up in Maine, across from rusting green oil tanks, apparently. To me they sound like a backwoods, fierce, psychedelic Mamas And The Papas or a crazed and joyously vengeful gospel string band. Have a listen to the free MP3."

in attesa dell'album quindi, michael ne produce un mini-cd confezionato a mano al prezzo ridicolo e promozionale di $7, acquistabile solo direttamente dal sito della young god.
ancora una volta musica, arte e do it yoursel si ritrovano.
quasi trent'anni dopo.

anche questo dovrebbe contribuire più di tante parole, a mettere in luce la differenza tra il furto di un downloading e il prezzo dell'arte.

"The packaging uses an original drawing / screen print by Colleen Kinsella of FOF and printed heavy stock paper and assembled by Fire On Fire at their home. The words/credits are printed on velum. The ridiculously low price of $7 reflects my adamant belief in the music and my sincere desire that you buy it, take it home, open it, fondle it, smell it, and listen to it. Go ahead now, do it – you’ll be pleased you did!"

Thanks and Best! Michael Gira / YGR


file under_

william burroughs david lynch david tibet harry dean stanton


22 commenti:

Kekko ha detto...

potrei dire che è un caso fortuito il fatto che anche io ieri sera mi stessi nutrendo di Angels Of Light, ma alla fine è davvero il disco più ascoltato degli ultimi tempi.

fire on fire mi sembra quel genere di cose di cui dico "interessante" tra uno sbadiglio e l'altro, ma ho ascoltato solo un pezzo :)

mr.crown ha detto...

sì, non è davvero importante come siano in realtà. non era un post per dire quanto sono fighi i fire on fire.

Morphine ha detto...

utili info su michael gira che ho come il sospetto mi torneranno utili...

mr.crown ha detto...

morphine: sul sito della young god c'è una bio dettagliatissima. vita lunga ed intensa e umorale, dove l'umore si alterna tra il grigio e il nero.

a 15 anni è scappato in autostop dalla germania dove studiava, fino in israele dove è stato arrestato per spaccio e suo padre è riuscito a recuperarlo dopo un mese di detenzione con l'aiuto dell'FBI.
e questo era solo l'inizio.

Morphine ha detto...

Ma non è sempre lui che a 34 anni è stato arrestato per aver simulato una rapina in un autogrill? O forse mi confondo...

mr.crown ha detto...

morphine: no, quello ero io.

Morphine ha detto...

Ah, ecco perchè quella sera non tornasti mai da s.eufemia col mio camogli...

diego ha detto...

qualcosa che fu caro ai Calamari.

mr.crown ha detto...

diego: ho il libro (stupendo) e dispiace per peltola, ma borguez porta proprio sfiga.

diego ha detto...

io Gira lo aspetto, sempre e comunque. Dove quando e perchè si vedrà. Nel caso tu sapessi qualcosa...

chris ha detto...

mercoledì 27 febbraio. bronson

diego ha detto...

ecco.

Intanto Borguez ha postato su Paolo Conte... povero avvocato!

mr.crown ha detto...

diego: almeno che ammazzi i suoi. di miti.

Morphine ha detto...

urk. borguez tarabusi del blog??

Fabio ha detto...

Piu' che una grande etichetta, una grande filosofia musicale la Young God (si veda che fine ha fatto Devendra quando e' uscito in mare aperto).

mr.crown ha detto...

michael gira sa riconoscere il talento. entra nella musica e nelle anime dei suoi protetti.

aneddoto: quando ricevette il demo di mi and l'au rispose ai due innamorati che era rimasto particolarmente colpito dalla loro musica e che avrebbe voluto conoscerli. credo orami tutti sappiate che i due si erano ritirati in una baita sperduta nel gelo della finlandia. qualche giorno più tardi sentirono bussare alla porta del loro nido d'amore. era michael gira. venuto per rapire le loro anime.

Anonimo ha detto...

Ciao, è tardi e mi sono imbattuta in questo blog non so bene come. Non riesco a dormire, ho acceso il pc per scrivere mail ed eccomi a scrivere a te. Mi piace il tuo blog. Non ne capisco granchè ma abbastanza per dirti che mi piace-ci.
Ciao da una persona, riservata talvolta, e al momento insonne.

Morphine ha detto...

crowny ha fatto colpo

mr.crown ha detto...

ciao ammiratrice sconosciuta. thanx for comin

Hank ha detto...

E si aggiunga, a beneficio della sconosciuta ammiratrice, che Crowny è pressoché identico al fascinoso Dottor House, soprattutto nei modi.
Looking forward to Mr. Gira @ Bronson!

mr.crown ha detto...

hank: non sei il primo che me lo fa notare, ma proprio non so chi sia questo dottor house.

Anonimo ha detto...

Unica ammiratrice di questo blog? Non mi pare. Oggi, secondo giorno a casa, ho potuto approfondire la scoperta. Un piacere farlo.
Non amo i blog, forse perchè ne conosco pochi, non mi interessano ma qui mi piace. Ci son tornata.

A proposito siete tutti così intelligenti e acuti, come in Dottor House...

Ammiratrice